Banche e assicurazioni in Germania

B

In Germania un conto corrente viene utilizzato molto più che in Italia. Solo per fare un esempio, i centri di revisione e di registrazione veicoli richiedono un mandato SEPA. Consiglio vivamente di tentare di aprire un conto corrente in banca (Girokonto) appena troverai un appartamento, ancora prima di traslocare. In questo post presumo che cercherai di aprire un conto corrente “fisico” (non quelli solo online).

Ho scritto tentare di aprire un conto corrente perché la maggior parte delle banche si aspettano che tu abbia una residenza in Germania quando si apre un conto.

Ma, la maggior parte dei dipendenti bancari capirà la tua situazione. Mi hanno lasciato aprire un conto in banca con funzionalità ridotte. Spiegando che mi sarei trasferito in un paio di mesi, e lasciando loro le mie generalità italiane, mi hanno lasciato aprire un conto corrente bancario (con indirizzo IBAN) e un servizio di home banking in sola lettura. Questo é sufficiente per:

  • Depositare denaro (allo sportello o via bonifico)
  • Prelevare denaro (allo sportello)
  • Creare mandati SEPA Direct Debit (é sufficiente firmare dei moduli)
  • Controllare il proprio bilancio online

Quando ti trasferirai e avrai la tua residenza registrata (Anmeldung), potrai tornare alla banca e aggiornare i tuoi dati. Da quel momento, potrai richiedere un Bancomat (Bankkarte or Bankcard), una carta di credito (Kreditkarte), e un servizio di home banking completo.

Questo sarebbe un buon momento per chiedere al proprio consulente bancario riguardo i loro servizi assicurativi, perché potrebbero esserci sconti per clienti della banca.

Assicurazioni

In questa sezione tratterò le assicurazioni classiche, non quelle legate alla sanità e pensione. Quelle sono trattate da altre parti, per esempio qui.

Ci sono tre tipi di assicurazioni private classiche:

  • Responsabilità civile (verso terze parti)(Haftpflichtversicherung)
  • Contenuti della abitazione (Hausratversicherung))
  • Automobile e veicoli (Kfz-Haftpflichtversicherung / Autoversicherung)

L’unica assicurazione obbligatoria per legge é quella per l’automobile (se ne possedete una). Quelle per responsabilità civile e contenuti della abitazione non sono obbligatori per legge ma sono spesso forzati nei contratti degli affitti. Ho sentito che questi obblighi contrattuali non hanno validità legale. Però, sarebbe folle non avere queste assicurazioni, soprattutto quella di responsabilità civile.

I costi per queste assicurazioni sono comparabili a quelli in Italia, almeno rispetto alla mia città precedente (Bolzano). Attualmente pago ca. 450,00€/anno per la mia automobile (una Grande Punto) e ca. 250,00€/anno per una combinazione di assicurazione di responsabilità civile e per i contenuti dell’abitazione. Devo però ammettere che per la seconda assicurazione ho deciso per coperture maggiori rispetto a quella che avevo in Italia. Una combinazione base mi sarebbe costata ca. 120,00 €/anno.

About the author

dgraziotin

Dr. Daniel Graziotin is a senior researcher (Akademischer Rat) at the University of Stuttgart, Germany. His research interests include human, behavioral, and psychological aspects of empirical software engineering, studies of science, and open science. He is associate editor at the Journal of Open Research Software and academic editor at the Research Ideas and Outcomes (RIO) journal. Daniel was awarded an Alexander von Humboldt Fellowship for postdoctoral researchers in 2017, the European Design Award (bronze) in 2016, and the Data Journalism Award in 2015. He received his Ph.D. in computer science at the Free University of Bozen-Bolzano, Italy.

Add comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

About Author

dgraziotin

Dr. Daniel Graziotin is a senior researcher (Akademischer Rat) at the University of Stuttgart, Germany. His research interests include human, behavioral, and psychological aspects of empirical software engineering, studies of science, and open science. He is associate editor at the Journal of Open Research Software and academic editor at the Research Ideas and Outcomes (RIO) journal. Daniel was awarded an Alexander von Humboldt Fellowship for postdoctoral researchers in 2017, the European Design Award (bronze) in 2016, and the Data Journalism Award in 2015. He received his Ph.D. in computer science at the Free University of Bozen-Bolzano, Italy.